Didattica della musica

0
356

Fare e insegnare musica nella scuola di oggi

A cura di Samuele Ferrarese

con i contributi di Samuele Ferrarese, Desiré Carioti, Roberto Iovino, Nicole Olivieri, Caterina Picasso, Luisa Curinga, Antonella Coppi, Mariantonietta Lamanna – Mondadori Università 2020.

Qual è il ruolo della Musica nella Scuola? Quale il valore della pratica musicale all’interno di percorsi di sviluppo? Come orientarsi nella progettazione di attività e situazioni di apprendimento/insegnamento musicale?

Il volume “Didattica della musica. Fare e insegnare musica nella scuola di oggi” vuole porsi come strumento di comprensione del fenomeno sonoro, nella sua complessità, per la progettazione, nella Scuola, di percorsi musicali adeguati al contesto sociale e culturale di oggi. La Musica può influire positivamente su molteplici altri domini con cui è in relazione: il movimento, l’ascolto, il linguaggio, l’attenzione, le competenze comunicative, le abilità sociali e diversi aspetti funzionali del vivere quotidiano.

Il testo affronta e analizza diverse tematiche didattico-educative musicali attraverso contributi musicologici, neuroscientifici, pedagogici e didattici, fornendo strumenti di approfondimento diversificati per musicisti e non-musicisti, per esperti di didattica e per chi da poco tempo si è avvicinato alle dinamiche dell’insegnamento.

La Musica, oggi, svolge un ruolo nella Scuola che, dal punto di vista formale, risulta centrale, ma che spesso si traduce in apparati didattico-educativi che non possono ancora definirsi soddisfacenti. Diverse riforme del sistema scolastico (come l’ultima “Buona Scuola”, Legge 107/2015) riflettono in maniera approfondita su contenuti e metodologie riguardo i percorsi di apprendimento/insegnamento della musica a scuola, anche se sembra mancare, dal punto di vista operativo, una capillarizzazione e standardizzazione della presenza della Musica come strumento pluridisciplinare e inclusivo, presentato e insegnato da docenti preparati e competenti.

Eppure le Neuroscienze, la Psicologia, la Pedagogia, la Didattica e la Musicologia confermano, giorno per giorno, ricerca dopo ricerca, quanto la persona che possiede competenze dal punto di vista musicale e che fa esperienze sonore di qualità possa giovare di un guadagno all’interno dei domini della cognizione, della memoria, dell’attenzione, della comprensione delle emozioni, delle abilità sociali.

Questo testo vuole, attraverso il contributo di diversi autori, cogliere il fascino del fenomeno sonoro, accedendo a molteplici aree di competenza provenienti da esperienze di formazione e percorsi professionali differenti: lo scopo è provare a dare ordine all’inesauribile complessità del mondo sonoro perché, nella Scuola, sia possibile progettare percorsi musicali efficaci. La Musica può dunque, nella Scuola, diventare un vero e proprio propulsore dello sviluppo efficace di abilità personali e sociali, creando contesti inclusivi e di valorizzazione delle diversità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here