Corsi di cartapesta

0
298

Per insegnanti e bambini dall’asilo alla secondaria

Origini e uso della cartapesta

La cartapesta, con la sua semplicità e versatilità, ha affascinato artisti e artigiani fin dai tempi antichi. Le sue origini risalgono addirittura all’epoca degli antichi greci, che utilizzavano la fibra di lino per creare maschere teatrali. In Egitto, un procedimento simile era impiegato per realizzare maschere funebri e decorare sarcofagi.

Nel Rinascimento italiano, maestri come Michelangelo e Donatello sfruttarono la cartapesta per realizzare bozzetti. L’apice del suo utilizzo si ebbe però nel Barocco, con la nascita del mestiere del cartapestaio. Questi artigiani abili creavano modelli su commissione di scultori ed architetti, dando vita a opere di grande bellezza e complessità. Un esempio emblematico sono i quattro angeli del baldacchino di San Pietro a Roma, realizzati da Domenico e Gregorio De Rossi su disegno del Bernini.

Ancora oggi, la cartapesta conserva il suo fascino e trova impiego in diverse forme d’arte, dalla scultura alla mascheraia, fino alle creazioni artigianali più disparate. La sua duttilità e il suo basso costo la rendono un materiale accessibile a tutti, permettendo di dare vita a creazioni uniche e originali.

Corsi di cartapesta a Treviso e provincia

L’Associazione per la Promozione del Territorio COVIVA promuove nella provincia di Treviso corsi di cartapesta al fine di apprendere e tramandare un’antica tradizione ad insegnanti, ragazzi e bambini. Il progetto Cartapesta, nato nel 2019, è stato sviluppato con lo scopo di mescolare l’allegra tradizione del Carnevale con le tecniche di lavorazione della cartapesta.

Sono disponibili quattro tipologie di corsi:

  • Corsi per insegnanti – 10 lezioni da due ore;
  • Corsi per l’asilo – La creatività come gioco per piccoli artisti dai 4 ai 6 anni;
  • Corsi per la scuola primaria – Le forme, i colori, i sensi e la fantasia per bambini dai 6 agli 11 anni;
  • Corsi per la scuola secondaria di primo grado – L’arte come insegnamento per comprendere le predisposizioni creative dei ragazzi.

Il primo corso si tenne in una scuola primaria di Vittorio Veneto, ai bambini è stato mostrato, passo per passo, come realizzare una maschera di carnevale. I piccoli creativi, si sono dimostrati molto abili nella modellazione dei personaggi e il corso, seppure di breve durata, è stato un’esperienza molto intensa. I bambini, con l’aiuto degli adulti, hanno realizzato la propria maschera da alieno ed hanno poi partecipato alla sfilata dei carri per il Carnevale.

Si sono poi svolti corsi presentando i vari processi di realizzazione di una maschera: dapprima si prepara la base gonfiando un palloncino colorato. Fissato il palloncino su un vaso, si inizia a ricoprirlo con più strati di carta e colla. Poi ci si concentra sulla forma della maschera dandogli una fisionomia ed una personalità. L’ultimo passaggio è dedicato alle ultime rifiniture, alla colorazione della maschera e all’inserimento degli accessori.

L’entusiasmo e l’allegria sono i motori che spingono i promotori a portare avanti questo progetto trasmettendo, a chi abbia la passione per i lavori creativi, la voglia di condividere un’esperienza con bambini e ragazzi.

I corsi sono organizzati da Luigi Dorigo con la direzione artistica di Dari Corazza. Per informazioni: 348.8742557 (Luigi Dorigo).

Previous articleConoscere e rispettare la natura
Next article“la Salamandra Baby” n.49

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here