Alla scoperta del volontariato

0
356

Con l’arrivo della primavera viene spontaneo pensare alle vacanze estive: uscite con gli amici, giornate di libertà al mare o in montagna, tempo dedicato all’ozio o alle passioni che più si ama.

Tra le tante possibilità tra le quali scegliere come spendere il proprio tempo c’è il volontariato. Spesso sottovalutato, può essere un’occasione per se stessi e per gli altri. Nelle più svariate forme e nella più diversificata possibilità di contesti, l’esperienza di volontariato permette di mettersi in gioco e scoprire il proprio valore attraverso un gesto di aiuto nei confronti dell’altro. Non solo: dando il proprio contributo alla comunità si vivono momenti di condivisione profonda, a partire dai quali si creano amicizie e relazioni straordinarie.

Sperimentarsi nel volontariato concreto consente di vivere esperienze uniche e indimenticabili al fianco di altre persone che hanno voglia di spendersi per gli altri o che, al contrario, hanno bisogno di trarre beneficio da una particolare esperienza.

Questo genere di esperienza si diversifica nei più svariati contesti, che rispondono alle inclinazioni di ognuno. C’è, ad esempio, chi sente di voler donare il proprio tempo alla salvaguardia dell’ambiente, oppure chi si sente portato ed incline ad accudire gli animali e magari preferisce fare volontariato all’interno di un canile. Un’esperienza diversa, invece, potrebbe essere lo stare a contatto con i bambini, ad esempio nei centri estivi del proprio paese. Ma il volontariato assume anche tante altre sfaccettature, andando ad incontrare popolazioni fragili: si può decidere di dedicarsi agli anziani, individuando magari una struttura che sia aperta ai giovani che vogliono trascorrere del tempo con loro; oppure nel mondo della disabilità si possono fare tante esperienze, come quella di recarsi ad un soggiorno estivo; o ancora, si può dare il proprio aiuto nei contesti di povertà, dedicandosi, ad esempio, alla distribuzione di generi alimentari tra famiglie in difficoltà.

Sperimentarsi nel volontariato concreto, insomma, può rappresentare un’esperienza di solidarietà unica, che ci arricchisce delle storie degli altri, ma che ci fa anche scoprire le nostre qualità migliori, le risorse che non sapevamo di avere. Magari si può provare una breve esperienza in estate e poi lasciare, oppure da una breve occasione può nascere una vera e propria passione, che ci fa scoprire qualcosa che ci fa stare bene e che, per questo, decidiamo di portare avanti anche durante il resto dell’anno.

Non resta che guardarsi intorno e scoprire da dove partire!

Equipe TiAscolto
D.ssa Elisabetta Carrer

Noi siamo un gruppo di professionisti che, attraverso un gruppo Facebook privato, offre ai vostri genitori la possibilità di incontrarsi online per un confronto e la condivisione delle loro esperienze con l’adolescenza dei figli. Se avete piacere di invitarli ad iscriversi, il link lo trovate qui: https://www.facebook.com/groups/tiascoltoulss2.

Per eventuali informazioni possiamo invece essere contattati alla mail tiascolto@aulss2.veneto.it.

Previous articleVaping: più sicuro della sigaretta?
Next article7 maggio: Treviso in rosa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here