Scoprire la natura al parco “La Storga”

0
99

Oltre 5.000 studenti lo scorso anno scolastico

Il Polo Naturalistico Parco de La Storga, nato due anni fa dopo la concessione di una sede all’interno del Parco da parte della Provincia di Treviso a Cooperativa Comunica, ha visto nascere una serie di iniziative dedicate a far conoscere la natura del nostro territorio e a sensibilizzare bambini, ragazzi e famiglie sui temi ambientali-naturalistici. Molte le iniziative: centri estivi, notti al parco per bambini e ragazzi, domeniche naturalistiche con laboratori per famiglie e visite delle scuole.

Per le Scuole la Coop Comunica ha preparato numerose opportunità, personalizzate a seconda del grado (si va dalla Scuola dell’Infanzia, alla Primaria, Secondaria di 1° e 2° grado) e già lo scorso anno scolastico, all’esordio, è stato un grande successo con circa 270 classi da tutta la Provincia che hanno partecipato alle mattinate alla Storga per un totale di 5.379 studenti. Anche l’anno corrente è partito molto bene con oltre 1500 presenze e un’ottantina di classi nel periodo novembre-dicembre ’23. Con l’arrivo della stagione primaverile, più consona all’attività proposta, le richieste si moltiplicano.
E’ possibile ancora per gli istituti scolastici prenotarsi contattando natura@lastorga.eu o al 3911242439.

Il primo obiettivo è quello d’imparare insieme l’ascolto della Natura, ma… un passo più in là, dall’ascolto si può arrivare ad un abbozzo di lettura del paesaggio, un’implementazione della capacità di discernere, di scomporre gli elementi del paesaggio naturale in piante, animali ed altri elementi, promuovendo l’espressività dei bambini e dei ragazzi in un’ottica di attività senza aspettative programmate, quindi, che favoriscano la naturalezza dell’agire, la libertà di movimento, di pensiero e di reazione.

Ampio spazio quindi viene riservato all’immaginazione, che qui si trova a “giocare in casa”: storie da inventare e antiche leggende legate agli alberi, a creature misteriose ed affascinanti che abitano in luoghi in cui la Terra sembra proseguire nel cielo, raccontate sedendo in cerchio presso l’acqua di risorgiva o vicino ad una quercia, per stimolare la fantasia dei bambini cercando di favorire la loro spinta creativa.

Ma non solo “la classe va alla Storga”, c’è anche la possibilità con “La Storga va in classe” di continuare il percorso a tema naturalistico invitando a scuola gli esperti della Cooperativa Comunica per laboratori e incontri sui temi della natura e della conoscenza di flora e fauna del territorio. Per informazioni sulle attività: www.cooperativacomunica.org e su www.lastorga.eu.

Previous articleNuova sede per Spazio Famiglia e Spazio Donna
Next articleSpeciale Carnevale 2024

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here