“Un posto all’ombra”

0
845

Ripartita la rassegna ideata da “Gli Alcuni”

È ripartita la rassegna “Un Posto all’Ombra” ideata da Gli Alcuni: per tutto il mese di maggio, ogni domenica alle 17 un divertente appuntamento per bambini e famiglie nella grande Arena Alcuni di fronte alla cedraia.

Nel weekend è possibile anche visitare due percorsi all’aperto: “Draghi, dinosauri e animali estinti” e “Le macchine di Leo da Vinci”.

Per tutto il mese di maggio, la domenica le famiglie potranno trascorrere un pomeriggio divertendosi in sicurezza tra i bellissimi alberi del parco, facendosi coinvolgere da spettacoli adatti anche ai più piccolini. Da giugno in poi le proposte teatrali saranno implementate con i consueti appuntamenti del mercoledì pomeriggio e con altre sorprese …

È consigliata la prenotazione del posto a sedere, attraverso il form https://cutt.ly/sbx53Ul che si trova sulla pagina FB ParcoAlberiParlanti (https://www.facebook.com/ParcoAlberiParlanti), e si raccomanda di arrivare al Parco mezz’ora prima dello spettacolo per l’acquisto dei biglietti

La grande Arena Alcuni può ospitare, nel rispetto delle norme di prevenzione anti-Covid, fino a 202 spettatori.

ECCO IL CARTELLONE DI MAGGIO:

Domenica 16 maggio – Teatro Moro: BELLE BOLLE

L’incantatore di bolle Enrico Moro presenta uno spettacolo che non ha bisogno di parole e che farà restare il pubblico… ‘senza parole’. La sua performance inizia con le piccole bolle che tutti i bambini possono fare con i tubetti in vendita in ogni negozio. Poco alla volta, inizia la magia: le bolle diventano sempre più grandi, sempre più belle, sempre più colorate. Poi, per la gioia degli spettatori, crea un acquario di sapone per far muovere felice un pesciolino tropicale e costruisce una torta di bolle alta più di un metro…

Soprattutto, Moro utilizza gli strumenti più stravaganti per realizzare le sue creazioni, offrendo inaspettati spunti ai giovani spettatori.

Domenica 23 maggio – Polpetta e Caramella: ROSSO COME CAPPUCCETTO ROSSO

Un’inedita, divertente rilettura della fiaba di Cappuccetto Rosso, che sa coinvolgere e divertire il giovane pubblico e i genitori grazie alla verve delle due attrici. Polpetta e Caramella riescono ad avvincere i bambini in virtù di una narrazione agile e di splendide canzoni e danze ritmate da ripetere tutti insieme.

La banda dei 6 Cuccioli, come è ormai tradizione, si affiancherà alle due attrici interpretando in maniera ovviamente un po’ strampalata i personaggi della fiaba, e il divertimento e il lieto fine sono assicurati.

Domenica 30 maggio – Capi e Assistente: CUCCIOLI E IL BAMBÙ BLU

Maga Cornacchia ha dato vita a una pianta magica, il Bambù blu, che ha la possibilità di inquinare il mondo, trasformandolo in una palude senza vita. Il Capi e l’Assistente, insieme ai bambini e ai Cuccioli, avranno il compito di estirpare la pianta malefica per bloccare il perfido piano e sconfiggere Maga Cornacchia.

Il tema affrontato nello spettacolo è quello dell’inquinamento e della consapevolezza che anche piccoli gesti quotidiani possono aiutare il pianeta: un argomento a cui Gli Alcuni sono da sempre sensibili, e lo hanno dimostrato anche con le prestigiose collaborazioni con l’UNESCO Venice Office per vari progetti rivolti ai più giovani.

I PERCORSI AVVENTURA ALL’APERTO PER LE FAMIGLIE

Al Parco degli Alberi Parlanti nel weekend si possono visitare i percorsi all’aperto, con un numero contingentato di spettatori e la prenotazione obbligatoria entro il giorno precedente la visita.

Draghi, dinosauri e animali estinti

Nelle vesti di giovanissimi paleontologi i partecipanti vivono un’esperienza indimenticabile, si trovano coinvolti in un viaggio nel tempo dall’origine della Terra ai nostri giorni.

Un percorso emozionante tra animali estinti, giochi di osservazione e prove di coraggio.

È adatto per le famiglie con bambini e ragazzi dai 3 agli 8 anni

Le macchine di Leo Da Vinci

Leo da Vinci e i suoi amici vi accompagnano alla scoperta delle grandi invenzioni del giovane genio. La vite volante, il carro coperto, la barca a pale, il ponte a due piani, il paracadute, sono solo alcuni dei progetti ricostruiti e perfettamente funzionanti visibili al parco.

Un viaggio fantastico dove i partecipanti sono coinvolti in sfide di logica, giochi di osservazione e prove di ingegno.

È adatto per le famiglie con bambini e ragazzi dai 4 ai 10 anni.

Tutte le INFORMAZIONI AGGIORNATE sulla pagina Facebook del Parco degli Alberi Parlanti.

Previous articlePsicologia: lutto, ansia e cibo
Next articleLe dieci lune

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here