Premio Giuseppe Mazzotti Juniores

0
108

C’è tempo fino al 15 maggio per partecipare

All’indomani della Giornata internazionale dell’acqua, che ricorre ogni anno il 22 marzo, il Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores ricorda agli studenti degli istituti superiori che fino al 15 maggio è possibile partecipare inviando un testo o un video che approfondisca il tema dell’acqua e il rapporto con questa preziosa ma sempre più scarsa risorsa.

L’Associazione Premio Letterario Giuseppe Mazzotti, organizzatrice del riconoscimento, si è anche fatta promotrice con il Centro Internazionale per la Civiltà dell’Acqua e in collaborazione il Global Network of Water Museums (iniziativa faro di UNESCO-IHP), della redazione e della diffusione del Manifesto di Treviso in difesa dell’acqua, che sintetizza i princìpi per una buona gestione delle risorse idriche e indica alcune azioni fondamentali per un utilizzo più attento da parte di tutti. I firmatari sono già oltre 300 e tra questi spiccano il Club Alpino Italiano e il Touring Club Italiano e ora l’invito alla sottoscrizione è stato esteso ai sindaci delle province di Treviso e Venezia. Al Manifesto possono aderire tutti, associazioni di categoria, aziende, associazioni e privati cittadini (info@premiomazzotti.it, tel. 0422 855609).

Cos’è il Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores? È il concorso nazionale dedicato agli studenti degli istituti superiori e ispirato alle convinzioni e alle battaglie di Giuseppe Mazzotti (Treviso, 1907 – 1981) che, oltre ad essere stato per 37 anni il direttore dell’Ente Provinciale per il Turismo di Treviso, è stato un anticipatore in molti ambiti, dalla tutela del paesaggio e delle ville venete alla promozione del territorio, dal rispetto della montagna alla necessità di tramandare saperi e tradizioni.

Il tema della XV edizione è l’acqua e il vostro rapporto con questa risorsa. San Francesco d’Assisi nel Cantico delle creature scriveva: “Laudato sii… per sor’aqua, la quale è multo utile et humile et pretiosa et casta”, sottolineando come la vita dell’uomo e degli altri esseri viventi è strettamente legata alla presenza dell’acqua.

L’argomento del concorso è stato sviluppato attraverso tre immagini dall’illustratore Paolo Gallina, membro del collettivo Super Squalo Terrore, che nel 2017 ha vinto il Premio Boscarato come autore rivelazione. Le tavole costituiscono un ulteriore spunto per chi ha voglia di mettersi in gioco e partecipare al Premio.

Chi può concorrere? Tutti gli studenti delle scuole superiori italiane (ma anche croate e slovene) che vogliano raccogliere la sfida creando un testo (15.000 battute al massimo) o un prodotto multimediale (un video o un testo radiofonico della durata massima 5 minuti) che sviluppi il tema di quest’anno.

Come si fa a partecipare? Alla Sezione Letteraria (con un testo) gli studenti possono partecipare solo individualmente, mentre per la Sezione Video (con un prodotto multimediale) è prevista la partecipazione in forma individuale o anche associata, per piccoli gruppi. La partecipazione al concorso è gratuita ed è necessario effettuare l’iscrizione.

Il bando è scaricabile dal sito www.premiomazzotti.it.

Quando scade il bando? I testi e i prodotti multimediali devono essere inviati entro e non oltre il 15 maggio 2022.

Cosa si vince? I lavori saranno valutati da una qualificata giuria, composta da nove esperti nominati tra docenti, scrittori, giornalisti, registi e videomaker, e per ciascuna sezione saranno selezionati i tre che in maniera più originale, creativa e significativa sapranno interpretare il tema del bando.

Il primo classificato di ciascuna sezione riceverà un premio in denaro di euro 1000,00, il secondo di euro 600,00 e il terzo di euro 400,00.

Perché iscriversi? Giuseppe Mazzotti fu un grande osservatore e, attraverso la lente della sua solida cultura, riuscì a dare una lettura approfondita e non scontata a molte situazioni e dinamiche.

L’obiettivo del Premio è quello di invitare gli studenti ad essere partecipi di ciò che accade vicino e lontano, sviluppando un pensiero critico basato sulla consultazione di fonti certe e attendibili. Affrettati, invia il tuo testo o il tuo video!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here