Bando #liberacreatività2023

0
293

Libera creatività: per liberare la creatività che c’è in te e condividerla con gli altri!

Il bando comunale “#LiberaCreatività” è un concorso pubblico rivolto ai giovani dai 16 ai 35 anni che vivono, studiano o lavorano a Treviso. Basta essere almeno in 3 persone e avere un sogno da realizzare. A pensare a come organizzarsi e a renderlo realtà ci penserà lo staff del Progetto Giovani Treviso che sostiene e guida i gruppi partecipanti.

Il bando è promosso dall’Assessorato alle Politiche Giovanili, alla Partecipazione e Istruzione della Città di Treviso attraverso il Progetto Giovani, con il supporto tecnico della Cooperativa La Esse. Il concorso ha l’obiettivo di stimolare la partecipazione e la collaborazione tra gruppi giovanili che si occupano in modo formale ma anche in via informale di arte, cinema, sport, musica e altri ambiti creativi.

L’esito finale del percorso si sostanzierà in una o più iniziative che verranno realizzate tra il 1 maggio e 31 dicembre 2023 in un unico calendario di eventi. Coloro che intendono partecipare sono chiamati a presentare un’idea progettuale che andrà a convogliarsi in un percorso di progettazione e formazione guidata dagli educatori del Progetto Giovani. Le candidature dovranno essere presentate entro il 25 marzo 2023 all’indirizzo e-mail spaziogiovani@progettogiovanitv.it.

Il regolamento e la scheda per presentare la propria candidatura saranno disponibili sul sito del Progetto Giovani www.progettogiovanitv.it e del Comune di Treviso https://www.comune.treviso.it/sociale-servizi-alla-persona/ dal 20 febbraio.

Per rimanere aggiornati sulle iniziative in programma si può seguire il Progetto Giovani Treviso sulla sua pagina Facebook e su Instagram.

Informazioni e contatti
PROGETTO GIOVANI TREVISO
Tel. 3425484541 (merc-sab: 14:30-18:30)
spaziogiovani@progettogiovanitv.it

www.progettogiovanitv.it/
Facebook https://www.facebook.com/progettogiovanitreviso
Instagram https://www.instagram.com/progettogiovanitreviso/?hl=it

Previous article“Ero un bullo”, protagonista e autore al Planck
Next articleContest di fotografia sulla mobilità dei giovani a Treviso

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here