Festeggiamo in sicurezza

0
789

Come le feste si reinventano

Quanto sono cambiate le nostre abitudini negli anni di pandemia?

È una domanda che sentiamo fare spesso anzi, che ci facciamo spesso, pensando anche a gesti semplici come stringerci la mano che oggi sono divenuti, per cause di forza maggiore, una rarità.

Rispettare le norme per il contenimento del virus è una questione prioritaria ma allo stesso tempo è necessario, dove possibile, cercare di mantenere le nostre abitudini in sicurezza evitando che le fasi di chiusura siano un limite ad esempio per le nostre attività ricreative.

E quando si parla di attività ricreative non si può non pensare ai bambini, che la pandemia ha penalizzato sotto molti aspetti, soprattutto quelli spensierati e legati al gioco, come le feste di compleanno, diventate ormai di difficile gestione per i genitori a causa della paura dei contagi.

Ricoprendo il ruolo di animatori da diversi anni, ci siamo trovati a stravolgere il nostro modo di lavorare, la sicurezza è la prima cosa a cui pensiamo quando i nostri clienti ci contattano in cerca di intrattenimento per i più piccoli, mascherine e gel igienizzante sono i nostri migliori alleati, mentre giorno dopo giorno continuiamo a ideare giochi all’avanguardia che rispettano le norme di distanziamento sociale.

Ecco una semplice idea per i bambini in quarantena, un laboratorio vero e proprio adatto per tutti i bambini, da svolgere però sotto la supervisione di un adulto.

SLIME
Ingredienti:
150 ml di colla vinilica
70 gr di borotalco 
1 cucchiaino di colorante alimentare a piacere

Procedimento:
Mettete in una ciotola la colla vinilica il colorante alimentare e mescolate bene, mentre mescolate aggiungete un po’ alla volta il borotalco, appena il preparato diventerà denso e uniforme potrete lavorarlo con le mani.

Per altre idee e informazioni sulle feste in sicurezza, contattateci!

Hiwot Pavin
Dami5 Entertainment – San Biagio di Callalta

Instagram

Previous articleLa torta al cioccolato più buona del mondo
Next articleMadame Lorelai “l’aggiustaguai”: il carnevale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here