Il capolavoro dove sta?

0
388

Pasquetta con Andrea e il suo Capitan Mutanda.

Andrea ha la passione del disegno, disegnerebbe sempre, è molto portato.

Oggi ci buttiamo a capofitto, ci cimentiamo in un cortometraggio.

Disegni e idee del mio piccolo Andrea.

Non mancano dei momenti di noia per lui.

Per alcuni aspetti si deve affidare a me e vedo che questo gli sta togliendo entusiasmo.

Tuttavia lo vedo, rimane sul pezzo.

Conscio delle sue necessità, verso le 17:00, Andrea scende dallo studiolo, esce davanti casa e si mette a correre: – “avevo proprio bisogno di correre” – questo quanto riferisce a mamma in quel momento di sfogo fanciullesco e di recupero di energie prima di tornare concentrato sul lavoro.

La storia inizia a prendere forma, Andrea si riaccende di entusiasmo, avanza idee fantasiose, ricche di particolari, ha idee per la narrazione della sua storia, mi aiuta e mi corregge e si rivela un vero e proprio regista d’animazione.

Stiamo insieme, ci confrontiamo, ci aiutiamo, ci incoraggiamo nei momenti di stanchezza.

Questo il miracolo di Andrea, la sua passione, la sua attitudine, lui stesso.

Insieme 8 ore per realizzare questo cortometraggio che dura meno di 2 minuti.

Il Capolavoro dove stà? Sicuramente non è solo il risultato visivo e comunque?

A te scoprirlo!!!

Rommy Lustro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here