Burattini e marionette

0
1196

Conoscete la differenza tra burattini e marionette? I burattini vengono mossi dal basso verso l’alto infilando le mani dentro il “buratto”: un guanto-vestito alla cui sommità svetta la testa del personaggio. Le marionette vengono invece manovrate dall’alto verso il basso attraverso dei fili.

Caratteristica dei burattini è la provenienza dal mondo della commedia, del teatro di strada, caratterizzato da ritmo, musicalità, ironia e comicità popolare. Le marionette, invece, appartengono solitamente ad un mondo più raffinato, poetico e si adattano a raccontare saghe (pensiamo ai Pupi siciliani) o spettacoli di solo movimento accompagnato dalla musica.

LE MARIONETTE DA TAVOLO – Le marionette da tavolo, si distinguono da quelle classiche in quanto nelle prime la figura viene mossa attraverso dei bastoncini, mentre nelle seconde dai fili.

Le marionette da tavolo possono essere mosse da un singolo attore oppure (a seconda della grandezza della figura) da due o più attori: richiedono quindi una grande sintonia per muovere all’unisono testa, braccia e piedi.

Per costruirle è necessario conoscere la tecnica della scultura su legno (per la testa, le mani e i piedi) oppure modellare la pasta di legno o la cartapesta. Per i vestiti si possono usare scampoli che andranno tagliati e cuciti imitando gli abiti veri. Questa forma di teatro è molto creativa e divertente, e permette di dare ampio spazio alla fantasia e al mondo onirico. I bambini sogneranno e si divertiranno, trasportati in un magico mondo di fiaba.

D. Bosco

Previous articlePsicomotricità: esempio di un percorso
Next articleIl teatro dei pupazzi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here