Doposcuola: studiare è un gioco da ragazzi

0
153

“In ognuno di questi ragazzi, anche il più disgraziato, v’è un punto accessibile al bene. Compito di un educatore è trovare quella corda sensibile e farla vibrare”.

Il Doposcuola Astori è questo: il luogo dove ogni ragazzo può far emergere, attraverso l’aiuto degli educatori e volontari coinvolti, la parte più vera e bella di sé.

Attività trasversale che vede i ragazzi delle superiori coinvolti nell’accompagnamento allo studio dei più piccoli, è un percorso iniziato a Mogliano ormai 10 anni fa. Il Doposcuola per la prima volta si sposta all’interno del Collegio Astori creando così un legame ancora più forte tra l’istituto ed il territorio. L’esperienza ha visto 70 ragazzi, tra interni ed esterni delle elementari e delle medie, camminare assieme tra compiti e ricreazioni in cortile e creare legami solidi e fondamentali per un buon clima. Uno degli obiettivi del Doposcuola è, infatti, creare quella famigliarità che porta affetto e da quell’affetto far scaturire la confidenza necessaria perché i ragazzi si conoscano tra loro e gli educatori possano vederli per ciò che sono davvero.

Il Doposcuola si è impegnato a seguire i ragazzi, specialmente quelli più fragili, in modo completo e non solo nel rendimento scolastico; l’educatrice responsabile ha sempre, infatti, mantenuto un costante rapporto con le scuole del territorio, le famiglie ed i Servizi del Comune per potere offrire tutto quello di cui c’era bisogno ed accompagnare ogni giovane in un percorso regolare e ordinato e che tenesse conto di tutta la realtà del singolo individuo.

L’attività del Doposcuola è un’occasione di crescita personale e un luogo dove conoscere la multiculturalità della città di Mogliano e la bellezza della diversità; sotto la guida di don Bosco tutti i ragazzi che entrano al Doposcuola diventano giovani anime da accompagnare con amorevolezza, impegno e cura.  I ragazzi delle superiori, attraverso questo servizio, si avvicinano ancora di più alla figura di don Bosco facendo loro il carisma che ha sempre contraddistinto l’opera.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here