“Parola di mamma” cambia sede

0
100

Il gruppo di auto mutuo aiuto “Parola di Mamma”, nato dalla collaborazione tra l’Assessorato alla Città Solidale e Inclusiva di Treviso, l’Ulss 2 Marca Trevigiana e l’associazione Rocking Motion, cambia sede e giorno: dal 7 maggio si tiene presso l’oratorio di San Lazzaro (Via San Lazzaro 3, Treviso) tutti i martedì dalle 10:00 alle 11:30.

La scelta è legata all’esigenza di tante mamme di raggiungere più agevolmente il luogo di incontro del gruppo. La nuova sede, infatti, dispone di un ampio parcheggio gratuito e le mamme potranno partecipare con i loro bimbi.

“Parola di Mamma” è uno spazio relazionale non specialistico, con accesso libero e senza necessità di prenotazione, rivolto a tutte le neomamme nel primo anno di vita del proprio figlio, che vivono un momento di fragilità nella delicata fase del post-partum. Qui le madri potranno esprimere e condividere emozioni, paure e preoccupazioni, trovando ascolto, supporto e comprensione nelle altre donne e nell’educatrice di Spazio Donna Treviso che facilita gli incontri.

Il gruppo, nato in risposta ad un’esigenza reale del territorio, è il servizio avviato nel Comune di Treviso su stimolo di Rocking Motion, e che rientra tra le azioni concrete del progetto dell’associazione Con.Te.Sto Mamma. L’obiettivo del progetto è quello di contribuire a sviluppare un contesto sociale maggiormente favorevole alle mamme dopo la nascita del proprio bimbo o della propria bimba, quando la donna si trova ad affrontare un cambiamento radicale di vita, accompagnato spesso da un forte stress fisico e psicologico che può determinare instabilità, tristezza e senso di inadeguatezza e, in alcuni casi, arrivare a veri e propri stati depressivi.

Per contatti e informazioni:

Spazio Donna Treviso: cell. e whatsapp 345 – 8764367

Spazio Famiglia Treviso: cell. e whatsapp 340 – 1000864   mail: spaziofamiglia@comune.treviso.it

Per scoprire il progetto Con.Te.Sto Mamma visita il sito rockingmotion.org oppure scrivici a info@rockingmotion.org

Previous articleMater Fortis
Next articleGiardinieri di domani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here