Screening precoce nei disturbi dello spettro autistico

0
308

L’importanza delle strutture per la prima infanzia


Nell’ambito dei Disturbi dello Spettro Autistico (DSA), è riconosciuta internazionalmente l’importanza di una diagnosi precoce. Prima viene formulata una diagnosi, prima il bambino e la sua famiglia possono beneficiare di un intervento adeguato. L’intervento precoce ha un maggiore impatto sullo sviluppo del bambino e sulla qualità di vita del sistema famigliare.

Le strutture che si occupano della prima infanzia, come per esempio gli asili nido, sono luoghi privilegiati di osservazione. A differenza di una visita pediatrica ambulatoriale che ha una durata limitata e si svolge in un ambiente non famigliare, nei Servizi Educativi vi è la possibilità di osservare il bambino in un contesto conosciuto e nella quotidianità, di più ore, ma oltretutto rispetto ad una evoluzione nel tempo. Importante inoltre osservare l’interazione del bambino o della bambina con i suoi pari, ciò permette di identificare con maggior accuratezza alcuni comportamenti ritenuti “anomali”, grazie appunto all’osservazione del singolo e del gruppo.

I professionisti che lavorano nei Servizi Educativi hanno le competenze necessarie per osservare lo sviluppo del bambino e della bambina, ovvero per identificare eventuali comportamenti ritenuti “anomali”. Tuttavia, non sempre è facile descrivere in modo oggettivo cosa abbia creato dubbi o allarmi rispetto ad un atteggiamento un po’ diverso da quello di altri bambini.

I disturbi dello Spettro Autistico (DSA) sono un fenomeno complesso e multiforme che spinge ricercatore clinici a percorrere sempre nuove vie per coglierne la complessità e per affrontare le sfide concrete che pongono alla società.

La formazione continua degli Educatori e dei professionisti che si occupano di bambini (soprattutto 0-3) è uno strumento efficace per uno screening precoce di qualità.

Oltre a molteplici vantaggi nello scegliere fin dalla tenerissima età un Asilo Nido, questo è sicuramente un motivo in più. Il lavoro di squadra svolto da Servizio Educativo, Famiglia e Pediatri è fondamentale per poi procedere con un intervento mirato ed immediato.

Margherita Aluigi
Titolare ed Educatrice “Nido in Famiglia Ciribiricoccole”

Previous articleAlla scoperta della “BRaT”
Next articleStudenti del “Planck” protagonisti alle “Collodi”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here