Estate e letture

0
320

Migliaia di libri vi aspettano in BRaT!

Arriva l’estate e la biblioteca dei ragazzi si prepara al periodo migliore dell’anno per tuffare la testa in un libro.

La biblioteca dei ragazzi BRAT non chiuderà nemmeno un giorno e tutti i pomeriggi vi aspetta per leggere al fresco: orario estivo dal lunedì al venerdì 15.30-18.30 e sabato 9.00-12.30.

In arrivo anche le bibliografie estive per tutti i bambini delle primarie.

Di seguito quattro libri consigliati da Andrej attualmente in servizio civile in BRaT.

LA VOCE DEL MARE (età consigliata 6+): il primo libro è un albo illustrato che parla di Giona, una bimba di 2 anni che si innamora del mare e, anno dopo anno, escogita nuovi modi per immedesimarsi con l’oceano.

IO NON CI STO! L’ESTATE CHE DIVENNI PARTIGIANA (età consigliata 8+): il libro parla delle vacanze di Giulia trascorse dal nonno. Dopo aver subito atti di bullismo da un ragazzo del paese, il nonno le racconta una vicenda della sua gioventù da partigiano.

Giulia trova molte similitudini tra i due eventi e giunge ad una soluzione: bisogna avere coraggio e non rassegnarsi ai soprusi.

LA CASA DELLE 36 CHIAVI (età consigliata 11+): questo libro è un escape game, che permette ai lettori di immedesimarsi nelle vicende dei protagonisti.

Dimitri e Tessa partono in vacanza con la madre, in una villa immersa in una campagna. Appena arrivati si trovano di fronte un’infinità di enigmi, che i ragazzi cercheranno di risolvere insieme alla nuova amica Daphné.

UN’ESTATE CON LA STREGA DELL’OVEST (età consigliata 12+): l’ultimo libro parla di Mai, una ragazza di 13 anni che non vuole più andare a scuola. In estate la mamma decide di farla andare dalla nonna, in mezzo ai monti di una campagna giapponese. Da lì in poi Mai scoprirà molte cose “sorprendenti” su sua nonna, e insieme vivranno delle settimane meravigliose!

Andrej Sesa – Servizio Civile in Biblioteca

AGGIORNAMENTO: le bibliografie per i bambini delle primarie sono disponibili! Clicca qui

Previous articleBuon compleanno Spazio Bisciò!
Next articleI Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here