Progetto “Merenda Sana”

0
275
Fai la giusta scelta per tuo figlio? Pensaci!

Problemi di salute legati a scorretta alimentazione. Per la prima volta nella storia i bambini di oggi rischiano di vivere meno dei loro genitori. Cinque anni di vita in meno a causa di un”™alimentazione non corretta e di una ridotta attività  fisica.

Un”™alimentazione sbagliata espone anche le persone non sovrappeso a rischi per la salute. Infatti, un”™alimentazione scorretta è fra le cause delle malattie cardiovascolari (ictus, infarto), del diabete e delle altre malattie metaboliche, cosଠcome di alcuni impomerenda sanartanti tumori (t. mammella, t. del colon. t. del fegato e altri ancora), ma anche dell”™osteoporosi, cosଠcome dei disturbi cognitivi (Alzheimer).

Per quanto riguarda i bambini del nostro territorio 1 su 3 presenta un eccesso di peso, che comprende sia sovrappeso che obesità .

I bambini con eccesso di peso di oggi potrebbero diventare gli adulti obesi di domani”¦ Oggi, per quanto riguarda gli adulti 18-69enni della nostra ULSS, 2 persone su 5 risultano in eccesso ponderale (sovrappeso/obesità ). Quindi circa 110.000 adulti sotto i 70 anni sono in sovrappeso, e di questi 22.000 sono obesi.

Le persone soprappeso o obese presentano di pi๠di altre condizioni di rischio o malattie in atto o pregresse: gli obesi sono quasi 5 volte pi๠frequentemente ipertesi dei normopeso e hanno il colesterolo alto nel doppio dei casi. Il diabete è quasi dieci volte pi๠frequente.

Infine, le persone obese riferiscono di avere quasi il doppio di giorni all”™anno passati in cattiva salute rispetto ai normopeso.

Il progetto “Merenda Sana”. Tra le cause pi๠importanti di obesità  e sovrappeso viene riconosciuta da tutti gli organismi nazionali ed internazionali l”™eccessiva assunzione di spuntini ipercalorici, quali snack salati, merendine, bevande zuccherate.

La soluzione ideale. La merenda sana è a base di frutta oppure un panino con uvetta, frutta, noci o altri ingredienti vegetali, grande quanto il pugno di un bambino.

E”™ riconosciuto che il consumo di una merenda a metà  mattina e a metà  pomeriggio spezza la fame, dà  energia, migliora l”™attenzione e favorisce la salute: per assolvere a queste funzioni perಠla merenda deve avere pochi grassi, pochi zuccheri, le giuste calorie ed essere in grado di fornire quel tanto di energia per arrivare con il giusto appetito al pasto successivo.

Merenda sana: un programma per aiutare la scelta. Il Dipartimento di Prevenzione dell”™Azienda ULSS 9 Treviso ha messo in campo, per la salute dei bambini e in aiuto dei genitori, quasi 100 tra panificatori e fruttivendoli che rendono disponibili merende sane nei loro negozi. Gli aderenti all”™iniziativa offrono le merende sane ad un prezzo contenuto di 30 centesimi a merenda, anche sotto forma di abbonamento (5 euro per 18 merende).

Informazione dei genitori. Per l”™acquisto e il consumo della merenda sana è cruciale il ruolo dei genitori: per questo, in collaborazione con il gruppo Alcuni, è stata predisposta una campagna di informazione che vede i “Cuccioli” come protagonisti dei messaggi (nei negozi aderenti è presente una vetrofania).

Tutta la Comunità  offre il proprio contributo alla salute dei bambini. Per garantire che, con il tempo, si possano modificare le scelte dei bambini verso spuntini salutari, sono stati coinvolti i Comuni, le Associazioni di categoria (Ascom Confcommercio, Confesercenti e Confartigianato), gli Alcuni, i Pediatri di Libera Scelta, le Scuole, i fruttivendoli e i panificatori  e i genitori, a cui spetta la responsabilità  delle scelte.

Durante l”™estate gli organizzatori di diversi centri estivi hanno distribuito circa 5000 merende sane, tra panini salutari e frutta di stagione.

Con la riapertura delle scuole i genitori potranno riprendere ad acquistare merende sane presso i panifici e gli ortofrutta che aderiscono al programma.

Dott.ssa Giuseppina Girlando
Servizio di Igiene degli Alimenti
Azienda ULSS 9