AziendAperta 2016

0
333
Pronti alla partenza

Dopo il successo ottenuto con l’edizione 2015, che ha coinvolto 11 Comuni appartenenti all’Intesa Programmatica d’Area e all’Area Montebellunese delle Politiche Giovanili, le principali associazioni di categoria, 51 aziende trevigiane e 200 ragazzi tra i 16 e i 35 anni, il logo-tondo-2016-289x300progetto di orientamento al mondo del lavoro AziendAperta, attuato con il supporto tecnico della Cooperativa La Esse, è pronto a ripartire con nuove energie e nuove opportunità.

“Il primo fondamentale risultato – sottolinea Dimitri Feltrin, assessore alle politiche giovanili del Comune di Trevignano, capofila del progetto – è stato riuscire a creare una rete di relazioni tra Comuni, associazioni di categoria, scuole e aziende: grazie ad AziendAperta il dialogo sulla scottante tematica della disoccupazione giovanile è diventato realtà”.

Promosso a pieni voti dagli organizzatori, dalle aziende e soprattutto dai partecipanti, AziendAperta rappresenta l’opportunità di conoscere le aziende del territorio “da dentro”, permettendo ai ragazzi di comprendere come funzionino e che figure professionali cerchino, ma anche di capire come poter collocare in modo efficace le proprie competenze.

Sono stati infatti davvero molti i ragazzi a riconoscere di aver trovato in AziendAperta un eccellente strumento per apprendere il funzionamento della macchina produttiva locale. Come Monica, 25 anni, di Trevignano: “Vorrei riuscire ad ottenere una mansione più vicina ai miei studi e così, quando sul giornale ho letto di AziendAperta, mi sono iscritta. Il progetto mi è subito piaciuto moltissimo: da fuori guardiamo alle aziende un po’ come a dei templi inaccessibili, AziendAperta ci ha invece fatto scoprire che sono fatte da persone come noi. Se dovessi dire cosa mi porto a casa dalla partecipazione a questo percorso, la prima cosa è senza dubbio un forte incoraggiamento e motivazione: c’è un posto per tutti”.

Qest’anno il progetto riparte a giugno con alcune novità: la prima riguarda le aziende coinvolte, che saranno sempre 50 ma saranno rappresentative di un maggior numero di settori; la seconda invece riguarda la distribuzione delle visite, che saranno spalmate in un periodo più lungo (lo scorso anno erano concentrate nei mesi autunnali).

Presto il programma degli incontri preparatori e delle visite alle aziende sarà online: www.aziendaperta.it e pagina FB AziendAperta.