Educare i giovani attraverso i film

0
237
L'educazione dei giovani è un compito fondamentale della comunità  scolastica ma è anche l'intera società  che contribuisce alla formazione delle nuove generazioni. Nello svolgimento di questo ruolo è importante anche l'ausilio di diversi strumenti didattici: anche la visione di alcuni film a valenza educativa possono aiutare insegnanti e genitori a trasmettere valori fondamentali per lo sviluppo dei ragazzi. Il Comitato italiano per l'Unicef ha segnalato alcuni lungometraggi che come soggetto hanno i bambini:
“All the invisibile children”, composto da otto episodi realizzati da diversi registi di grande calibro tratta il tema della negazione dei diritti fondamentali soprattutto in riferimento ai bambini di diverse parti del mondo.
“Azur e asmar” di Michel Ocelot richiama gli scontri in Medio Oriente attraverso il racconto dell'amicizia tra un occidentale principe azzurro e l'orientale Aladino. Messaggio del film è affermare come la pace e la fratellanza tra diverse culture e religioni sia possibile.
“Rosso come il cielo” di Cristiano Bortone narra la storia di Mirco, un ragazzo che a causa di un incidente perde la vista ed è costretto a frequentare un istituto per ciechi. Il film spiega come il coraggio, la determinazione e la voglia di andare avanti siano caratteristiche importanti per affrontare le difficoltà  che la vita ci propone.
Questi film hanno ottenuto il “Patrocinio del Comitato Italiano per l'UNICEF Onlus” per l'indiscutibile valore artistico, per il valore educativo e quale strumento didattico per affrontare temi relativi ai diritti dell'infanzia in un'ottica di pari opportunità  e di rispetto.

(Fonte: Informagiovani del Comune di Treviso)

SHARE
Previous articleThe King of Pop
Next articleIntercultura Onlus